Controversie civili e mediazione

L'inquilino non paga le spese prive di giustificativo

PS
Ho abitato in un appartamento in locazione dal 2013 al 2017. L' amministratore del condominio lasciava i bollettini di pagamento delle spese, che io regolarmente versavo, nella cassetta della posta e - periodicamente - mi sollecitava il pagamento di quote aggiuntive mediante messaggi di posta eletronica o con sms. A questi solleciti io ho sempre risposto per iscritto, chiedendo spiegazioni e un incontro di chiarimento. Dato che l'amministratore non mi ha mai fornito spiegazioni nè si è reso disponibile per un incontro, non ho pagato le spese aggiuntive, non giustificate. Preciso che non sono mai stato invitato ad alcuna assemblea né ho ricevuto delega del proprietario per potervi partecipare, e non ho mai ricevuto verbali o bilanci condominiali. Sono venuto a sapere che il condominio, con una delibera del 2020, ha imposto al proprietario di pagare il dovuto e ora il proprietario intende rifarsi su di me. Vorrei sapere se è lecito pretendere un pagamento senza provvedere a spiegarne la natura, la causale e ancor meno il dettaglio.

QUESITO CON RISPOSTA A CURA DI

Procedi con la lettura del Quesito

La lettura di Quesiti, anche nella modalità Free, è riservata agli iscritti al servizio dell'Esperto Risponde. Registrati per consultare questo contenuto.

Oppure
Sottoscrivi un abbonamento
CheckAssegniamo il quesito all'Esperto più competente sull'argomento trattato
CheckSeguiamo un processo di revisione a garanzia della qualità della risposta
CheckCi impegniamo a rispondere entro 72 ore dall'accettazione del quesito
CheckSe necessario, ti inviamo una richiesta di chiarimento per fornirti la risposta più completa
A partire da
49,00€
loading...