Bonus edilizi

    Se la banca ci ripensa, resta la possibilità di detrarre

    AC

    Un contribuente ha sottoscritto un accordo con una banca per la cessione del primo Sal (Stato avanzamento lavori) per il superbonus del 110 per cento. Il consulente incaricato del visto di conformità ha inviato e tramesso i modelli di cessione del credito all'agenzia delle Entrate. Ora, dopo ulteriori verifiche da parte dei consulenti fiscali della banca (successive all'accordo di cessione), sono emerse contestazioni e pertanto la banca rifiuterà il credito nella piattaforma cessione crediti. Tanto premesso, per il credito rifiutato, il contribuente può optare per la detrazione diretta in dichiarazione dei redditi o è vincolato alla sola cessione ad altri soggetti, essendo ora il credito presente nella piattaforma cessione crediti predisposta dall'agenzia delle Entrate?