Imposte e altri tributi

Le imposte sulla permuta di terreni agricoli tra cotivatori diretti

ss
Nel 2020 è stata effettuata una permuta di terreni agricoli, di pari valore, tra due coltivatori diretti iscritti alla previdenza agricola. Il notaio ha applicato le relative imposte al valore della permuta (di registro, ipotecaria e catastale), una sola volta. L’agenzia delle Entrate ha accertato l’atto, chiedendo il versamento di una seconda imposta catastale nella misura dell’1% del valore, sostenendo che la stessa si versa per ogni voltura e, quindi, due volte. Il notaio sostiene che dal 2014 a seguito di una circolare dell’agenzia delle Entrate, si versa una sola volta. Chi ha ragione?

QUESITO CON RISPOSTA A CURA DI

Procedi con la lettura del Quesito

La lettura di Quesiti, anche nella modalità Free, è riservata agli iscritti al servizio dell'Esperto Risponde. Registrati per consultare questo contenuto.

Oppure
Sottoscrivi un abbonamento
CheckAssegniamo il quesito all'Esperto più competente sull'argomento trattato
CheckSeguiamo un processo di revisione a garanzia della qualità della risposta
CheckCi impegniamo a rispondere entro 72 ore dall'accettazione del quesito
CheckSe necessario, ti inviamo una richiesta di chiarimento per fornirti la risposta più completa
A partire da
49,00€
loading...