Sicurezza sul lavoro

L'individuazione del preposto non è sempre obbligatoria

MR
La legge 215/2021, di conversione del Dl 146/2021, ha modificato gli obblighi del "preposto" indicati all’articolo 19 del Dlgs 81/2008 (Testo unico per la sicurezza sul lavoro). La modifica, apportata anche all’articolo 18, comma 1, lettera b-bis, chiede al datore di lavoro o al dirigente di individuare il preposto o i preposti per l'effettuazione delle attività di vigilanza di cui all'articolo 19.Considerate queste modifiche, vorrei sapere se l’obbligo di nomina del preposto sussiste in tutte le attività lavorative, come, per esempio, nel caso del titolare di un esercizio commerciale di vendita di abbigliamento al dettaglio, con tre commesse dipendenti.

QUESITO CON RISPOSTA A CURA DI

Procedi con la lettura del Quesito

La lettura di Quesiti, anche nella modalità Free, è riservata agli iscritti al servizio dell'Esperto Risponde. Registrati per consultare questo contenuto.

Oppure
Sottoscrivi un abbonamento
CheckAssegniamo il quesito all'Esperto più competente sull'argomento trattato
CheckSeguiamo un processo di revisione a garanzia della qualità della risposta
CheckCi impegniamo a rispondere entro 72 ore dall'accettazione del quesito
CheckSe necessario, ti inviamo una richiesta di chiarimento per fornirti la risposta più completa
A partire da
49,00€
loading...