Rapporto di lavoro privato

    Le conseguenze del recesso dell'assegnista di ricerca

    AP

    Sono risultata vincitrice di un assegno di ricerca di un anno al Cnr (Consiglio nazionale della ricerca). Nell'atto di conferimento risulta solamente che, «qualora la s.v, per sopravvenute ragioni personali, non possa portare a compimento l'attività prevista e quindi rinunci anticipatamente all'assegno, dovrà darne tempestiva comunicazione al direttore». È previsto un periodo di prova, nel quale si può recedere senza penalità? Quanto dura il periodo di preavviso da dare in caso di recesso anticipato, nel caso in cui trovassi un altro lavoro?

      Approfondimenti sul tema